Summer School

Summer School

Made in Italy/Made by Italics

Italic culture in art, music, design, fashion and gastronomy

da lunedì 10 a domenica 16 settembre 2018

Isola di San Servolo, Venezia

LUOGO E ALLOGGIO

Isola di San Servolo, Venezia(sanservolo.servizimetropolitani.ve). È raggiungibile tramite il vaporetto di linea in partenza dalla stazione di S. Lucia in direzione San Marco/San Zaccaria. I partecipanti alloggeranno nella struttura ricettiva dell’isola, in stanze doppie, con pensione completa. È possibile richiedere una stanza singola, con l’aggiunta di un sovrapprezzo.

CANDIDATURE

Il corso è rivolto a studenti, laureandi e laureati, provenienti da diversi ambiti disciplinari, desiderosi di arricchire il proprio curriculum vitae. I partecipanti saranno portati a sviluppare le proprie conoscenze in ambito di Made in Italy/Made by Italics, a raffinare la propria consapevolezza culturale intorno ai valori dell’identità italiana e a mettere in discussione gli stereotipi diffusi che spesso la connotano.

FINALITÀ

Quali sono le caratteristiche del “Made in Italy”? Quali quelle del “Made by Italics”? Quali le differenze?

La Summer School si propone di realizzare un percorso formativo residenziale volto ad approfondire, lontano da cliché e facili slogan, le peculiarità, la complessità e la capacità d’influenza della cultura italica nel mondo. 

Il corso si sviluppa in cinque ambiti tematici (arte, musica, moda, design e gastronomia), attraverso cui verranno presentate, esaminate e discusse le prerogative che hanno permesso l’affermazione dell’eccellenza italiana a livello globale. Il suggestivo contesto dell’Isola di San Servolo a Venezia, luogo di formazione e permanenza dei partecipanti, permetterà loro di assaporare, durante tutta la settimana, l’essenza della cultura italiana. Sono previste, tra le altre, testimonianze e lezioni di esponenti delle seguenti società e istituzioni: Alessi Spa, Bulgari, Consorzio Tutela Formaggio Asiago, Fondazione Pistoletto Cittadellarte, Gruppo Scripta Maneant Editori, Museo Salvatore Ferragamo, Teatro La Fenice di Venezia.

STRUTTURA DEL CORSO

La settimana formativa è articolata in giornate tematiche, lezioni di docenti universitari, testimonianze di professionisti, comunicazioni frontali e momenti laboratoriali. Ciascun partecipante dovrà produrre, al termine delle attività e in relazione all’ambito professionale che indicherà al momento della presentazione della candidatura, un elaborato scritto o un risultato visibile che illustri la propria capacità creativa all’interno della cultura italica. Al termine del corso ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di frequenza e un premio per il miglior elaborato.

MODALITÀ DI SELEZIONE

I candidati sono tenuti a inviare il proprio curriculum vitae e a precisare a quale ambito in particolare, tra i cinque previsti, vorrebbero dedicare la propria attenzione. La selezione delle domande sarà effettuata da una commissione interna, formata dal Direttore del corso e da due membri del Comitato Guida di Schola Italica.

LINGUA DI LAVORO

Italiano

COSTI DI PARTECIPAZIONE

La quota di partecipazione è di 1200,00 euro, comprensiva di pensione completa per una settimana, materiale didattico e laboratoriale.

BORSE DI STUDIO

In seguito alla selezione, è prevista l’attribuzione di borse di studio alle candidature ritenute meritevoli.

STAGES

Il migliore studente della Summer School potrà ricevere l’opportunità di uno stage retribuito presso una associazione culturale impegnata a sviluppare la riflessione sull’identità italica nel mondo.

TERMINE DI ISCRIZIONE

27 luglio 2018. Sarà comunicato l’esito della selezione delle candidature entro il 31 luglio 2018.

DIRETTORE SCIENTIFICO

Professor Davide Cadeddu, Università degli Studi di Milano

CONTATTI

Uffici di Schola Italica

info@scholaitalica.com

+39.391.4804557

"Fuoriusciti" al Teatro Carignano di Torino dal 28 gennaio al 2 febbraio
"Fuoriusciti" al Teatro Carignano di Torino dal 28 gennaio al 2 febbraio

Nell’atto unico di Giovanni Grasso i dialoghi tra Don Sturzo e il laico Salvemini durante l’esilio americano. Il liberalsocialismo e l’anima cattolica si interrogano sui destini del Paese: due posizioni ideologiche e due analisi politiche contrapposte in un esempio di confronto democratico. Con Luigi Diberti e Antonello Fassari diretti da Piero Maccarinelli.

Quinto Forum Internazionale "La terra è di tutti - Migrazione globale, dramma epocale"
Quinto Forum Internazionale "La terra è di tutti - Migrazione globale, dramma epocale"

Maddalena Tirabassi partecipa al convegno ad Agrigento, sabato 30 novembre.
Sala Conferenze di Casa Sanfilippo, Parco Archeologico della Valle dei Templi di Agrigento

Presentazione del libro "Storia degli Italoamericani"
Presentazione del libro "Storia degli Italoamericani"

Giovedì 5 Dicembre 2019

Il Centro Altreitalie e il Centro Studi Americani sono lieti di invitarVi al dibattito in occasione della presentazione del libro “Storia degli italoamericani” a cura di William J. Connell e Stanislao Pugliese per l’edizione americana e di Maddalena Tirabassi per l’edizione italiana.

Ero una Veltrinerin
Ero una Veltrinerin

Storie di donne migranti in Svizzera.

Sabato 23 novembre 2019 ore 9.00.
Sala Consiliare della Provincia di Sondrio
Via XX Aprile, Sondrio

Rapporto Italiani nel Mondo 2019
Rapporto Italiani nel Mondo 2019

Il Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane e La Fondazione Migrantes invitano al dibattito sul Rapporto Italiani nel Mondo 2019.
Presenterà il volume la curatrice Delfina Licata. 

 

Belgio

Nell’intimità della memoria. Marcinelle 1956-2006

Foto di Marina Cavazza

 

Privacy Policy

Centro Altreitalie, Globus et Locus - Via Principe Amedeo 34 - 10123 Torino (Italy) Tel. +39 011 6688200 E. redazione@altreitalie.it - info@globusetlocus.org