Master di I° livello

Master di I° livello

Diritto degli stranieri e politiche migratorie

II° Edizione. Novembre 2018-maggio 2020

Dipartimento di Giurisprudenza-School of Law e Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale

page1image45832page1image46160PROFILO DEGLI ISCRITTI AL MASTER

Laureati delle lauree, anche triennali, specialistiche e magistrali nelle aree giuridiche, politiche, sociali, economiche, psicologiche, educative, antropologiche, mediche e della comunicazione (specificate nel bando di iscrizione) che non lavorano o che già lavorano, anche come professionisti, e mirano a diventare esperti nella progettazione e realizzazione di azioni o servizi legali o sociali in materia di immigrazione e di inclusione sociale degli stranieri.

Oltre agli allievi iscritti (da 24 a 50), sono consentiti fino a 10uditori (possono avere anche lauree e lauree magistrali diverseda quelle che abilitano l’iscrizione, frequentano le lezioni, ma non lo stage) e fino a 10 iscritti a singoli insegnamenti (per un numero di CFU non superiore a 30 CFU).

Il Master è in corso di accreditamento presso i seguenti Ordini professionali ai fini degli obblighi di formazione e aggiornamento dei relativi iscritti (enti già accreditati nella I° edizione): Ordine degli Avvocati di Milano (per 20 crediti); Ordine dei Consulenti del Lavoro di Milano; Ordine degli Assistenti Sociali della Lombardia.

ISCRIZIONI E CONTRIBUTI

Il numero minimo di iscritti è di 24, il numero massimo è di 50 tra laureati e laureati magistrali delle aree giuridiche, sociali, politiche, economiche, letterarie, mediche, antropologiche.

Nell’iscrizione al Master è data priorità ad alcune professioni (avvocato, assistente sociale, consulente del lavoro, educatore, insegnanti), a chi già opera con stranieri o in materia di immigrazione e di asilo, nelle amministrazioni statali, regionali e locali, nei servizi socio-sanitari, nel terzo settore (volontariato, cooperative sociali, ONLUS, patronati sindacali, associazioni italiane o straniere), nelle imprese, nella comunicazione, tra i funzionari consolari, ai mediatori interculturali e agli stranieri delle seconde generazioni.

ISCRIZIONI DAL 29 GIUGNO AL 21 SETTEMBRE 2018.

Contributo di iscrizione preliminare (esclusi uditori): 100 Euro (entro il 21 settembre prima delle selezioni di ingresso con cui si valuteranno le domande e i titoli allegati)

Contributo di iscrizione per gli studenti iscritti: 3900 Euro (2 rate: 1850 Euro entro 22 ottobre 2018 e 1950 Euro entro 28 febbraio 2019).

Contributo di iscrizione per uditori: 2450 Euro

Contributo per iscritti a singoli insegnamenti (iscrizioni entro il 15 ottobre 2018): 100 Euro per ogni CFU.

CONTATTI, INFORMAZIONI, BANDO

e-mail: paolo.bonetti@unimib.it

Sito: https://www.unimib.it/didattica/master- universitari/master-aa-201819/diritto-degli-stranieri-e-politiche- migratorie

INCONTRO DI PRESENTAZIONE 17 SETTEMBRE 2018ORE 15-17 PRESSO DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA

IL MASTER E I SUOI DESTINATARI

Il Master, giunto alla seconda edizione, mediante la docenza di alcuni dei migliori professori ed esperti italiani sul diritto degli stranieri e sulle politiche migratorie fornisce elementi e strumentigiuridici, politici e sociali per gestire l’immigrazione e lacondizione giuridica e sociale degli stranieri presenti in Italia, progettare e realizzare politiche migratorie, iniziative, servizi e azioni legali o sociali concernenti stranieri, prevenzione e contrasto delle discriminazioni, con spunti tratti dalla storia delle migrazioni e dalle buone prassi ed esperienze di altri Stati.

Il fenomeno migratorio è ordinario e di lungo periodo e la sua gestione esige politiche ordinarie e azioni concrete e ponderate, ideate e svolte in Italia da persone dotate di una formazione integrata sia sulle complesse e mutevoli norme che regolano la condizione giuridica degli stranieri, sia sugli aspetti umani, politici e sociali delle migrazioni e delle politiche migratorie.

Per soddisfare questa esigenza il Master fornisce conoscenze specialistiche giuridiche, storiche, politiche e sociali indispensabili e attività formative teorico-pratiche che illustrano teorie, tecniche e pratiche su diversi ambiti operativi rilevanti per gli stranieri (progettazione e realizzazione di azioni concernenti condizione giuridica, difesa e orientamento legale, accoglienza e inclusione sociale o lavorativa o abitativa).

Il Master mira a formare professionalità capaci di gestire gliaspetti giuridici e sociali della immigrazione, dell’asilo, della cittadinanza e della condizione degli stranieri presenti in Italia, e ad aggiornare chi già̀ opera anche a contatto con gli stranieri, in particolare nelle professioni, nei servizi sociali, nel terzo settore, nelle amministrazioni statali, regionali e locali, nelle associazioni, anche straniere, nei patronati sindacali, nelle ONLUS, nelle imprese, nella gestione delle risorse umane e nellapromozione della responsabilità sociale dell’impresa, nellacomunicazione: avvocati, operatori giuridici, assistenti sociali, educatori, consulenti del lavoro, insegnanti, operatori sociali, giornalisti, funzionari pubblici, funzionari consolari, appartenenti alle forze di polizia statali e locali, addetti ai servizi socio-sanitari e ai servizi anagrafici, mediatori culturali, medici, addetti alle risorse umane e alle relazioni sindacali.

Nella 1^ edizione (2016-2018) tutti i 23 iscritti hanno concluso conseguito il diploma finale del Master e molti di loro hanno trovato impieghi grazie alle competenze acquisite nel Master (alcuni negli gli enti presso i quali hanno svolto lo stage)

DIREZIONE E COORDINAMENTO

DIRETTORE: PAOLO BONETTI
COORDINATORE: MARA TOGNETTI
ALTRI COMPONENTI: BRUNO NASCIMBENE (Università di

Milano), MAURIZIO AMBROSINI (Università di Milano), IRINI PAPANICOLOPULU (Università di Milano-Bicocca), TIZIANA VETTOR (Università di Milano-Bicocca), MARCELLO MANERI (Università di Milano-Bicocca), GIOVANNA FULLIN (Università di Milano-Bicocca), Avv. LIVIO NERI (ASGI)

. II° EDIZIONE - NOVEMBRE 2018-MAGGIO 2020 .

 

LA STRUTTURA DEL MASTER

Il Master dura 18 mesi (dall’8 novembre 2018 all’8 maggio 2020) e ogni iscritto deve svolgere:

1) 528 di ore di lezioni e seminari (63 CFU) ogni giov., ven., sabato (ore 9-18) da novembre 2018 a giugno 2019 e in settembre-ottobre 2019 (esclusi periodi degli esami, agosto e festività) con obbligo di frequenza del 75% delle ore di ogni insegnamento o attività teorico-pratica:

- insegnamenti obbligatori e comuni (dall’8 novembre 2018 a febbraio 2019, seguito da esami, e da marzo ad aprile 2019, seguito da esami);

- insegnamenti obbligatori di uno tra i 2 percorsi alternativi - giuridico o sociale (a scelta, svolti nel giugno 2019, seguiti da esami in luglio).

- 3 attività didattiche teorico-pratiche scelte tra le 6 proposte (nel maggio 2019 e in settembre e ottobre 2019, seguiti da esami)

2) 12 ore di partecipazione a conferenze, presentazioni di libri, visioni di film e visite (1 CFU);

3) 250 ore di stage (10 CFU) presso un ente concordato;

4) una tesi scritta sotto la supervisione di un relatore scelto tra idocenti e discussa con l’esame finale (5 CFU).

INSEGNAMENTI E DOCENTI

A) INSEGNAMENTI OBBLIGATORI E COMUNI SU MATERIE GIURIDICHE:

• Diritto pubblico degli stranieri, dell’immigrazione, dell’asilo e della cittadinanza (72 ore, 9 CFU): PAOLO BONETTI (Università di Milano-Bicocca)

• Diritto internazionale degli stranieri, dei migranti, deirifugiati e degli apolidi e dei diritti umani (40 ore, 5 CFU): IRINI PAPANICOLOPULU (Università di Milano-Bicocca)

• Diritto dell’UE delle frontiere, della circolazione delle persone, dell’immigrazione e dell’asilo (40 ore, 5 CFU): ALESSANDRA LANG e ALESSIA DI PASCALE, (Università di Milano)

• Diritto del lavoro e della sicurezza sociale degli stranieri ediritto antidiscriminatorio (24 ore, 3 CFU): TIZIANA VETTOR (Università di Milano-Bicocca) e ALBERTO GUARISO (ASGI)

B) INSEGNAMENTI OBBLIGATORI E COMUNI SU MATERIE STORICO-GIURIDICO-POLITICO-SOCIALI:

• Sociologia delle migrazioni e della convivenzainterculturale (48 ore, 6 CFU): MAURIZIO AMBROSINI (Università di Milano), MARA TOGNETTI (Università di Milano- Bicocca), GIUSEPPE SCIORTINO (Università di Trento), FRANCESCA ALICE VIANELLO (Università di Padova)

• Politiche migratorie e politiche di inclusione sociale (48 ore, 6 CFU): MARA TOGNETTI (Università di Milano-Bicocca), TIZIANA CAPONIO (Università di Torino), ROBERTO CORNELLI (Università di Milano-Bicocca), MARIELLA DE SANTIS (Ministero dell’Interno, Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione), MONIAGIOVANNETTI (Fondazione Anci per la ricerca- CITTALIA)

• Antropologia dei processi migratori (24 ore, 3 CFU): ILENYA CAMOZZI, BARBARA PINELLI (Università di Milano-Bicocca)

• Geopolitica, statistica e demografia delle migrazioni (24 ore, 3 CFU): PATRIZIA FARINA, ELENA DELL'AGNESE (Università di Milano-Bicocca), MATTEO VILLA (ISPI - Istituto per gli studi di politica internazionale)

• Storia delle migrazioni e delle politiche migratorie e diritto pubblico comparato dell’immigrazione, dell'asilo e dellacittadinanza (40 ore, 5 CFU): PATRIZIA AUDENINO, SANDRO RINAURO (Università di Milano), CHIARA BUZZACCHI, GIOVANNI CHIODI (Università di Milano-Bicocca), MARIA CHIARA LOCCHI (Università di Perugia)

C) INSEGNAMENTI OBBLIGATORI SU MATERIE GIURIDICHE O SOCIALI IN UNO DEI SEGUENTI PERCORSI OPZIONALI:

a) PERCORSO GIURIDICO:

• Diritto penale dell'immigrazione (24 ore, 3 CFU): LUCA MASERA (Università di Brescia)

• Diritto internazionale privato e dell’UE delle persone edella famiglia (24 ore, 3 CFU): BENEDETTA UBERTAZZI (Università di Milano-Bicocca), ROBERTA ALUFFI (Università di Torino)

• Stranieri nella procedura penale internazionale e UE e neldiritto penitenziario (24 ore, 3 CFU): SILVIA BUZZELLI (Università di Milano-Bicocca)

• Diritto ecclesiastico e delle religioni (24 ore, 3 CFU): NATASCIA MARCHEI (Università di Milano-Bicocca) e ROBERTA ALUFFI (Università di Torino)

b) PERCORSO SOCIALE:

• Educazione transculturale e diversity manager (24 ore, 3CFU): ALFREDO ANCORA (ASL Roma), IDA CASTIGLIONI (Università di Milano-Bicocca)

• Servizi sociali e sanitari e stranieri (24 ore, 3 CFU): SALVATORE GERACI (Società italiana medicina delle migrazioni), MARA TOGNETTI (Università di Milano-Bicocca), NICOLA PASINI (Università di Milano)

• Mercato del lavoro ed economia dell'immigrazione (24 ore, 3 CFU): GIOVANNA FULLIN (Università di Milano-Bicocca), MATTEO RINALDINI (Università di Modena e Reggio Emilia), ALESSANDRA VENTURINI (Università di Torino)

• Relazioni transculturali e comunicazione transculturale (24 ore, 3 CFU): MARCELLO MANERI, TATJANA SEKULIĆ e FABIO QUASSOLI (Università di Milano-Bicocca), NICOLETTA SALVI (ASL Roma)

D) ATTIVITFORMATIVE TEORICO-PRATICHE (24 ore e 2 CFU l'una); ogni iscritto deve scegliere 3 tra le seguenti 6:

• Detenuti stranieri: rieducazione, difesa, misure alternativeed espulsioni: PATRIZIO GONNELLA (Associazione Antigone), ALESSANDRA NALDI (garante per i detenuti nel Comune di Milano), ROBERTO BEZZI (Istituto penitenziario di Milano- Bollate), GIOVANNI CELLINI (servizio sociale penitenziario Torino), LORENZO TRUCCO (ASGI)

• Protezione internazionale, difesa e accoglienza dei richiedenti asilo e assistenza degli asilanti: GIANFRANCO SCHIAVONE, ANNA BRAMBILLA e LIVIO NERI (ASGI), MILENA MINESSI e GIULIA TELARO (Consorzio Farsi Prossimo)

• Assistenza e protezione sociale degli stranieri vittime di reati, di sfruttamento sessuale e lavorativo: PATRIZIA FARINA (Università di Milano-Bicocca), FRANCESCA NICODEMI (ASGI- UNHCR), GIOVANNI ABBATE (Organizzazione internazionale per le migrazioni), NICOLETTA SALVI (ASL Roma), PALMA FELINA (Consorzio Farsi Prossimo)

• Assistenza e integrazione sociale degli stranieri minori eminori non accompagnati: MARIELLA CONSOLE, NAZZARENA ZORZELLA e ANNA BRAMBILLA (ASGI), FRANCESCO ZACCHÈ (Università di Milano-Bicocca), ROSANNA SUCATO (Comune di Milano), GIOVANNA RANCHETTI (Università di Milano);

• Teoria e pratica per la identificazione e il supporto dellevittime di violenza e di tortura: CRISTINA CATTANEO e FRANCESCA MAGLI (Università di Milano), GIANFRANCO DE MAIO (MSF Medici senza frontiere); NICOLETTA SALVI (ASL Roma), LAURA ARDUINI (Casa della carità Milano)

• Difesa legale degli stranieri: GUIDO SAVIO, LORENZO TRUCCO, LIVIO NERI, NAZZARENA ZORZELLA e MAURIZIO VEGLIO (ASGI)

STAGE

Durante e/o dopo i periodi delle lezioni, ogni iscritto svolge uno stage presso una struttura istituzionale, associativa, sociale olegale operante in Italia nell’ambito dell’immigrazione e del dirittodegli stranieri oppure può concordare un project work presso il proprio datore di lavoro già operante in tali ambiti.

Enti disponibili allo stage degli iscritti al Master:
- Consorzio Farsi Prossimo Soc. Coop. ONLUS: 10 posti presso il Consorzio o cooperative associate o altri enti collegati (soprattutto in Lombardia)
- Associazione per gli studi giuridici sull'immigrazione (ASGI): 9 posti presso studi legali a Milano, Torino, Bologna e Palermo
- OIM (organizzazione internazionale per le migrazioni) Missione di collegamento per l'Italia e Ufficio di coordinamento per il Mediterraneo: 2 posti nella sede di Roma (previa valutazione)
- Fondazione Progetto Arca onlus: 10 posti presso vari centri di accoglienza collegati in Lombardia
- ANOLF (Associazione nazionale oltre le frontiere) - CISL regionale Lombardia: 2 posti in strutture provinciali lombarde
- ICS – Consorzio Italiano di Solidarietà – Ufficio Rifugiati Onlus: 1 posto presso la sede di Trieste
- Cooperativa Sociale A.ME.LIN.C. - O.N.L.U.S.: 8 posti presso la sede di Milano
- Associazione Les Cultures Onlus: 1 posto presso la sede di Lecco
- Cooperativa C-Pax ONLUS: 1 posto presso la sede di Brescia
- Diaconia valdese: 3 posti sul progetto dei corridoi umanitari (a Milano, Padova e Torino) e 2 posti a Milano con l'equipe dei centri di accoglienza,

Maddalena Tirabassi coordina l'incontro a margine della mostra “Augusto Cesare Ferrari, pittore architetto fra Italia e Argentina ¡Qué bello es vivir!“

Maddalena Tirabassi del Centro Altreitalie di Torino, Giovanna Rosso del Brenna del CISEI (Centro Internazionale Studi Emigrazione Italiana) di Genova, Giovanna D’Amia del Politecnico di Milano e Liliana Pittarello parleranno della “grande emigrazione” italiana in Sud America fra fine Ottocento e la prima guerra mondiale, di Ferrari migrante e dell’impronta italiana data all’architettura argentina da tanti operatori, tecnici, architetti emigrati.

Lunedì 15 ottobre, ore 17

Accademia Albertina, Sala Azzurra 

The Italian and Mediterranean Colloquium
The Italian and Mediterranean Colloquium

Program of Events 2018-19, Columbia University
October 18, 2018 to April 25, 2019
Italian Department & European Institute, Columbia University

Call for Papers
Call for Papers

L'Associazione canadese di studi d'italianistica invita a presentare proposte per il convegno annuale che si terrà ad Orvieto dal 13 al 16 giugno 2019.

È uscito il volume: Autopsia di un diritto politico
È uscito il volume: Autopsia di un diritto politico

Il voto degli italiani all'estero nelle elezioni del 2018

a cura di Simone Battiston e Stefano Luconi
Centro Altreitalie, Accademia University Press

Premio Vanni Blengino
Premio Vanni Blengino

5° edizione, anno 2018

AREIA. Audioarchivio delle Migrazioni tra Europa e America Latina e Associazione Internazionale AREIA

Belgio

Nell’intimità della memoria. Marcinelle 1956-2006

Foto di Marina Cavazza

 

Privacy Policy

Centro Altreitalie, Globus et Locus - Via Principe Amedeo 34 - 10123 Torino (Italy) Tel. +39 011 6688200 E. redazione@altreitalie.it - info@globusetlocus.org